Paolo Angeli

1970
Cagliari, Italy
FreeJazz

Prime esperienze musicali in un vecchio autobus abbandonato nella periferia della Sardegna settentrionale Paolo Angeli apprende i rudimenti della chitarra dal padre. Nel 1989 si trasferisce a Bologna. Parallelamente agli studi di chitarra jazz all'interno dell'università occupata, inizia un lavoro di sperimentazione musicale, con continui scambi e collaborazioni tra musicisti provenienti da aree diverse. E' socio fondatore della Scuola Popolare di Musica Ivan Illich e dell'etichetta indipendente Erosha. Parallelamente suona con Eva Kant (ensemble composto da 28 elementi) gruppo con il quale ha collaborato con diversi musicisti tra cui Fred Frith. Un rinnovato interesse per la cultura musicale sarda lo porta ad approfondire la tradizione musicale del nord della Sardegna, conoscendo Giovanni Scanu (il più vecchio suonatore di chitarra sarda ancora in vita) che lo guida alla conoscenza delle forme del canto con accompagnamento di chitarrra. Nel '97 inizia a fare concerti con una particolarissima chitarra sarda preparata. Partecipa al festival internazionale Die lange nacht der gitarre (Podewill Berlino) e vince il primo premio al concorso Posada Jazz Project. Nel '98 pubblica il CD Linee di Fuga-solo per chitarra sarda preparata ottenendo ampi consensi da parte della critica specializzata. Ha svolto concerti da solista per Rai Radio3 in diretta radiofonica. Dal '98 svolge un'intensa attività concertistica esibendosi nel circuito nazionale ed internazionale della musica Jazz improvvisata e della musica contemporanea. Ha suonato con Jon Rose, Otomo Yoshide, Nuno Rebelo, Frank Schulte, Lukas Simonis, Elliot Sharp, Carlo Actis Dato, Antonello Salis ecc.