The Connie Capri Organ Chamber Orchestra

2008
Italy
Psychedelia
KrautRock

Dell'identità e provenienza di Connie (= Conrad? Constance?) Capri, e della sua orchestrina di organi elettrici, nulla si sa, e comunque poco importa.
Si dice che l'unico precedente discografico di CC sia una collaborazione (sotto altro nome) con una band inglese su una compilation datata 2007. Parte delle ragioni di questo disco sta nel titolo Emotion/Repetition".
CC ha certamente assimilato alcune lezioni dei classici minimalisti del '900, su tutti il Terry Riley di A Rainbow in Curved Air. Ma in quanto persona emotivamente instabile, e non in grado di 'reggere' la concentrazione che richiede la composizione e soprattutto l'esecuzione di cluster seriati, predllige la composizione improvvisata di tali cluster, inserendo la variabile emozionale nell'esecuzione stessa, quasi ad evocare un approccio più jazzistico.
Emotion/Repetition, quindi, minimalismo emotivo, si potrebbe dire. Gli strati di improvvisazione organistica si poggiano su un letto ritmico diverso, nelle atmosfere, da brano a brano.
L'insieme potrebbe far pensare a:
1) Eric Dolphy in salsa kraut
2) lo stesso Terry Riley innamorato e (musicalmente) balbuziente
3) Delia Derbyshire che esce di notte nuda a saltellare sui prati.
Ed altro.
Ah, Connie ha contratto il virus dell'audiofilia, ma solo dopo aver mixato il disco.