Discography

Manco per il cazzo, in effetti. Ma tanto tanto pestare ed energia sonica frullati in un potente cocktail di hardcore, post-punk e riff hard rock, senza un goccio di caipirinha ad alterare l’alcolicità contagiosa degli Hell Demonio. Titoli meravigliosi per canzoni inaspettatamente varie, simbolo di una rara creatività nel genere. Merito delle ritmiche fugaziane squadrate e articolate, delle architetture chitarristiche coinvolgenti e capaci di passare senza un minimo di imbarazzo da un genere all’altro all’interno di una stessa canzone. Con un pizzico di sano slancio emocore – primi At The Drive In o These Arms Are Snakes - che non guasta mai. Disco d’esordio nel 2005 chiamato Greatest Hits, sempre più concerti con il buon bagaglio di lividi ed esperienza che lasciano, spesso anche in compagnia di gruppi stranieri come gli Ex Models, Rye Coalition e An Albatross. Ed ecco che, registrata tra Vicenza e Chicago, Andrea Signorini, Tommaso Goria, Alessio Sacchetto, Riccardo Orlandi e Giovanni Marini ci consegnano ora una bella botta di vita tra Stooges, Germs e AC/DC. Una scheggia acustica blues/rock è posta in chiusura, a suggellare un ritorno coi fiocchi, quindi sì, in termini strettamente rock forse un po’ di satana c’è. Nice to meet you Hell Demonio.
Giampaolo Cristofaro, Audiodrome

Codice: wal100
Aprile, 2008
CD
10inch LP
10
26