Habemus Baco

Festeggiamo il nostro decennale e la festa è aperta a tutti. Ricapitoliamo in trenta secondi la nostra evoluzione e facciamo il punto della situazione ad oggi. Così nasce “Habemus Baco”: ammissione definitiva di lucida follia. Il microscopico ordigno interno, sicuramente guasto, che ci ha spinti avanti per dieci lunghi anni, mutazione dopo mutazione; e ne vuole ancora. A questo ci condanna l’istinto che ci salva. Il punto è presto fatto e il programma pure: siamo vermi spacca pietra, tutta la vita. Rock’n'Roll…

Giovanni Succi

Codice: wal185
Maggio, 2015
12inch LP
3
13