Bz Bz Ueu

da 1992 a 2000
Bari, Italy

Il nucleo di Bz Bz Ueu prende forma nel 1992 come duo, anzi trio: basso chitarra e drum machine.
La formula musicale proposta è decisamente poco gradevole al grande pubblico, una sorta di "piano bar dissonante". Ai pochi concerti tenuti i gestori dei bar li ricompensano dandogli solo da bere (purchè smettano); ad uno di questi concerti assiste colui che sarà il futuro batterista "in carne". Il nuovo gruppo si allarga fino all'introduzione di due fiati quali tromba e sax e all'uso di variati trastulli sonori (strumenti giocattolo, fischietti, richiami per animali, tubi sonori, giochini elttrici...).
In questo nuovo stato la musica esce come una specie di imbroglio immediato (ma anche controllato) in cui aperture dal sapore free jazz si alternano a momenti di forte impatto ritmico e giocoso, ordine e disordine si inseguono, si acchiappano e si annullano, fino a provocare nell'ascoltatore una strana ma naturale voglia di movimento (leggasi ballare?).
Numerosi concerti sparsi in ogni parte d'Italia ed il loro primo cd omonimo li rendono presto conosciuti ed apprezzati dal pubblico meno ortodosso del rock nazionale. Al miniCD seguiranno due split in vinile rispettivamente con gli statunitensi No ed i più rinomati provocatori sonori God is my co-pilot.
Uhozmerigotz è il titolo dell'ultimo lavoro in cui mettono definitivamente a fuoco, con grande coesione, tutto quello che hanno sempre avuto in testa: melodie infantili, musica popolare, jazz, funk, (r)umorismo... musica per orecchie ficcanaso...

Uhozmerigotz
Uhozmerigotz
wal007
CD
Maggio, 2000
7 tracks
20 minuti

Artisti

2partiMOLLItremolanti 3tons 61 Winter's Hat A Short Apnea Agatha Almandino Quite Deluxe Anatrofobia Arrington De Dionyso Quartet Bachi da Pietra Bias! Black Engine Bologna Violenta Bron y Aur Bugo Bz Bz Ueu Cardosanto Claudio Rocchetti Dälek Damo Suzuki with Metak Network Damo Suzuki’s Network Dead Like Me Dogon Dune EAReNOW Eterea Postbong Band Fluorescent Pigs Four Gardens in One Fuzz Orchestra Gerda Germanotta Youth Gianni Gebbia Gianni Gebbia, Lukas Ligeti, Massimo Pupillo Gianni Mimmo & Xabier Iriondo Giovanni Succi Gli Ebrei HaveyousaidMakhno? Hell Demonio Hofame Hysm?Duo I Camillas Iceburn Il Lungo Addio Jasminshock Jealousy Party L'Enfance Rouge Larkin Grimm and Rosolina Mar Leg Leg Lukas Ligeti Lukas Ligeti & Joao Orecchia Madrigali Magri Makhno Maria Mesch Masche Massimo Pupillo Mats Gustafsson Mattia Coletti Meteor Microapocalypse Mir Miss Massive Snowflake MoE Mulu Old Time Relijun Oleo Strut On Fillmore One Dimensional Man Ovo Oxbow Paolo Angeli Paolo Cantù Permanent Fatal Error Plasma Expander Polvere Pupillo, Kazuhisa, Yoshigaki Quasiviri R.u.n.i. Rinunci a Satana? Rllrbll Rosolina Mar Satantango Scarnella Sedia Sinistri Sinistri & Xabier Iriondo Six Minute War Madness Squarcicatrici Starfuckers Surgical Beat Bros Talibam! Tangatamanu Taras Bul'ba Tasaday The Connie Capri Organ Chamber Orchestra The Hutchinson The Observatory The Pornography The Rambo The Shipwreck Bag Show Ultravixen Uncode Duello Uochi Toki Uomoman Uzrujan Various Artist Walter Prati & Evan Parker White Tornado X-Marillas X-Mary Xabier Iriondo Zu Zu & Xabier Iriondo [1] Kilo of Black Bondage