Squarcicatrici

2006
Italy

Squarcicatrici è un progetto nato nel 2006 con la realizzazione dell’album Bossa Storta a firma dell’innarrestabile polistrumentista Jacopo Andreini (L’Enfance Rouge, Tsigoti, Jealousy Party, Shash Jihat, Crap e molti, moltissimi altri).
Dalla lavorazione di Bossa Storta, prodotto nello studio L’Isola Cannon-Jack di Nipozzano, si costituisce il nucleo tuttora stabile di Squarcicatrici: Jacopo Andreini (chitarra, sax alto, voce), Andrea Caprara (sax tenore) e Matteo Bennici (basso elettrico, violoncello, elettroniche, voce), raggiunti presto da Piero Spitilli (contrabbasso). Negli anni si avvicendano invece diversi batteristi: Riccardo Bartolozzi (Puta’s Fever), Jonathan Burgun (Radikal Satan), Andrea Belfi (Mike Watt, Rosolina MarDavid Grubbs), Enzo Rotondaro (Ronin, Glacial Fear), Simone Tecla e Andrea Dilillo (Motociclica Tellacci). Il gruppo inizia a mordere le strade d’Europa (tour in Francia, Belgio, Italia), accompagnato nel primo tour dal pianista statunitense Thollem McDonas, con cui Andreini, Caprara, Bennici e Spitilli daranno vita alla band Tsigoti.
La ricerca musicale di Squarcicatrici scava senza complimenti nella contemporaneità più bastarda: l’Africa del free jazz e dell’afrobeat più marcio; il punk come dimensione politica e spirituale, il rock (non post), la bossa (storta), fino alle zone periferiche dell’elettronica e della canzone ed ovunque si abbia il coraggio di spingersi. Squarcicatrici è una piccola orchestra capace di show intensissimi, dalle dinamiche estreme: legno che trasuda elettricità, ance ansimanti, slanci dance e caos melodico, in un vortice che impegna i sentimenti più densi e fa ridere di fronte alla catastrofe.

Zen Crust
Zen Crust
wal167
CD
Marzo, 2014
14 tracks
57 minuti
Squarcicatrici
Squarcicatrici
wal122
CD
Settembre, 2009
12 tracks
41 minuti

Artisti

2partiMOLLItremolanti 3tons 61 Winter's Hat A Short Apnea Agatha Almandino Quite Deluxe Anatrofobia Arrington De Dionyso Quartet Bachi da Pietra Bias! Black Engine Bologna Violenta Bron y Aur Bugo Bz Bz Ueu Cardosanto Claudio Rocchetti Dälek Damo Suzuki with Metak Network Damo Suzuki’s Network Dead Like Me Dogon Dune EAReNOW Eterea Postbong Band Fluorescent Pigs Four Gardens in One Fuzz Orchestra Gerda Germanotta Youth Gianni Gebbia Gianni Gebbia, Lukas Ligeti, Massimo Pupillo Gianni Mimmo & Xabier Iriondo Giovanni Succi Gli Ebrei HaveyousaidMakhno? Hell Demonio Hofame Hysm?Duo I Camillas Iceburn Il Lungo Addio Jasminshock Jealousy Party L'Enfance Rouge Larkin Grimm and Rosolina Mar Leg Leg Lukas Ligeti Lukas Ligeti & Joao Orecchia Madrigali Magri Makhno Maria Mesch Masche Massimo Pupillo Mats Gustafsson Mattia Coletti Meteor Microapocalypse Mir Miss Massive Snowflake MoE Mulu Old Time Relijun Oleo Strut On Fillmore One Dimensional Man Ovo Oxbow Paolo Angeli Paolo Cantù Permanent Fatal Error Plasma Expander Polvere Pupillo, Kazuhisa, Yoshigaki Quasiviri R.u.n.i. Rinunci a Satana? Rllrbll Rosolina Mar Satantango Scarnella Sedia Sinistri Sinistri & Xabier Iriondo Six Minute War Madness Squarcicatrici Starfuckers Surgical Beat Bros Talibam! Tangatamanu Taras Bul'ba Tasaday The Connie Capri Organ Chamber Orchestra The Hutchinson The Observatory The Pornography The Rambo The Shipwreck Bag Show Ultravixen Uncode Duello Uochi Toki Uomoman Uzrujan Various Artist Walter Prati & Evan Parker White Tornado X-Marillas X-Mary Xabier Iriondo Zu Zu & Xabier Iriondo [1] Kilo of Black Bondage