Gianni Gebbia

1961
Palermo, Italy

Gianni Gebbia sassofonista palermitano, nel 1980 si trasferisce a New York dove ha modo di essere direttamente influenzato dalle esperienze No wave e dal jazz creativo della scena dei loft. Verso la metà degli anni Ottanta intraprende l'attività di solista nel campo del jazz contemporaneo. Nel 1984 si laurea in filosofia con una tesi dal titolo John Coltrane, la liberazione attraverso il suono. Nel 1990 partecipa in solo al prestigioso Total Music Meeting di Berlino accanto a musicisti come Steve Lacy e Lindsay Cooper. Nello stesso anno viene votato come miglior nuovo talento nel referendum indetto dalla rivista Musica Jazz. Dal 1991 collabora con il percussionista Gunther "Baby" Sommer e il contrabbassista Petere Kowald ricomponendo così uno delle accoppiate storiche del free jazz europeo. Nel 1993 dà vita al progetto Terra Arsa con il quale compie numerosi tour e partecipazioni a festival prestigiosi quali Victoriaville in Canada e Mulhouse in Francia. Nel 1996 e 1997 compie numerosi concerti in Giappone , Usa e Canada. Ha partecipato a diversi prestigiosi festival internazionali quali Banlieu Bleues a Parigi, Sofia International Jazz Festival, Thessaloniki e Patras In Grecia, Varna, Bucarest, Saalfelden International Jazz Festival. Da alcuni anni a questa parte collabora con artisti dell'area contemporanea e sperimentale come Fred Frith, Jim O' Rourke, Lee Ranaldo, Ellioth Sharp, Glen Velez, Heiner Goebbels, David Moss. La sua biografia è inserita nel Grove Dictionary Of Music e nel Penguin Books to Guide Jazz.

Phonometak Series #6
Phonometak Series #6
wal115
Phonometak Series 6
10inch LP
Aprile, 2009
6 tracks
26 minuti
The Williamsburg Sonatas
The Williamsburg Sonatas
wal055
CD
Gennaio, 2005
8 tracks
41 minuti

Artisti

2partiMOLLItremolanti 3tons 61 Winter's Hat A Short Apnea Agatha Almandino Quite Deluxe Anatrofobia Arrington De Dionyso Quartet Bachi da Pietra Bias! Black Engine Bologna Violenta Bron y Aur Bugo Bz Bz Ueu Cardosanto Claudio Rocchetti Dälek Damo Suzuki with Metak Network Damo Suzuki’s Network Dead Like Me Dogon Dune EAReNOW Eterea Postbong Band Fluorescent Pigs Four Gardens in One Fuzz Orchestra Gerda Germanotta Youth Gianni Gebbia Gianni Gebbia, Lukas Ligeti, Massimo Pupillo Gianni Mimmo & Xabier Iriondo Giovanni Succi Gli Ebrei HaveyousaidMakhno? Hell Demonio Hofame Hysm?Duo I Camillas Iceburn Il Lungo Addio Jasminshock Jealousy Party L'Enfance Rouge Larkin Grimm and Rosolina Mar Leg Leg Lukas Ligeti Lukas Ligeti & Joao Orecchia Madrigali Magri Makhno Maria Mesch Masche Massimo Pupillo Mats Gustafsson Mattia Coletti Meteor Microapocalypse Mir Miss Massive Snowflake MoE Mulu Old Time Relijun Oleo Strut On Fillmore One Dimensional Man Ovo Oxbow Paolo Angeli Paolo Cantù Permanent Fatal Error Plasma Expander Polvere Pupillo, Kazuhisa, Yoshigaki Quasiviri R.u.n.i. Rinunci a Satana? Rllrbll Rosolina Mar Satantango Scarnella Sedia Sinistri Sinistri & Xabier Iriondo Six Minute War Madness Squarcicatrici Starfuckers Surgical Beat Bros Talibam! Tangatamanu Taras Bul'ba Tasaday The Connie Capri Organ Chamber Orchestra The Hutchinson The Observatory The Pornography The Rambo The Shipwreck Bag Show Ultravixen Uncode Duello Uochi Toki Uomoman Uzrujan Various Artist Walter Prati & Evan Parker White Tornado X-Marillas X-Mary Xabier Iriondo Zu Zu & Xabier Iriondo [1] Kilo of Black Bondage